Piastre per capelli, strumenti indispensabili di bellezza

Le piastre per capelli, strumenti di fondamentale importanza per ottenere look lisci, puliti e curati ogni giorno, sono gli accessori a dir poco rivoluzionari che non possono mancare oramai dalla trousse di bellezza e cura dei nostri capelli. Basti pensare alle continui e quotidiane lotte delle tantissime donne con i capelli ricci, mossi, crespi e indisciplinati per renderci conto dell’utilità delle piastre liscianti, gli accessori che hanno cambiato completamente il modo di mettere in piega i capelli, facendo possibile di lisciare i capelli in modo professionale anche a casa.

 

taswift

Taylor Swift per Harper’s Bazaar Germania e il suo liscio perfetto

Anche se oggi abbiamo strumenti in grado di lisciare qualsiasi tipologia e lunghezza di capello, le piastre liscianti hanno una lunga storia e molte chiome sono state sacrificate per raggiungere i risultati di oggi. Marcel Gateau è considerato l’inventore dei ferri arricciacapelli, il primo parrucchiere ad usare nel 1872 strumenti a caldo per cambiare il look dei capelli, rendendoli ondulati o ricci. Da allora, le piastre per i capelli hanno conosciuto l’introduzione di tecnologie sempre più avanzate e tecniche sempre più innovative e, se le prime piastre liscianti la temperatura ottimale veniva raggiunta in circa 30 minuti, oggi bastano pochi secondi per ottenere risultati perfetti.

Oggi sul mercato sono disponibili una lunga serie di diverse piastre liscianti, con caratteristiche altrettanto diverse. E’ un arduo compito scegliere quella più adatta, e si devono valutare più aspetti come le caratteristiche dei propri capelli, le loro esigenze, la temperatura raggiunta e se questa può essere impostata o meno in fase di uso, la tecnologia della piastra lisciante – se la lisciatura avviene a secco o a vapore, il materiale di rivestimento delle lamelle e la loro forma, la grandezza complessiva e l’uso che intendiamo fare.

Come possiamo sapere quindi se il prodotto che scegliamo di acquistare è quello più adatto a noi? Di seguito cerchiamo di rispondere a domande e dubbi sull’uso delle piastre per capelli, le tipologie più adatte a diversi tipi di capelli e le più nuove tecnologie a nostra disposizione oggi.

Tipologie di piastre per capelli

  • Piastra per capelli a secco in ceramica, per realizzare la lisciatura dei capelli a secco, è lo strumento tradizionale che ha conosciuto negli ultimi anni una grande popolarità dovuta non solo alla sua efficienza ma anche al fatto che non rovina le lunghezze grazie alla delicatezza delle sue lamelle in ceramica in cui il calore viene distribuito uniformemente.
    L’innovazione delle piastre in ceramica è l’aggiunta di ioni a carica negativa per eliminare l’effetto elettrostatico dai capelli. La piastra in ceramica è adatta a tutti i tipi di capelli, anche ai più rovinati e deboli. Nonostante la sua efficacia nella lisciatura, è abbastanza delicata da non procurare danni. Basta non esagerare nell’uso e proteggere i capelli con prodotti termo-protettivi prima della piega.
  • Piastra per capelli a vapore in ceramica, più nuova di quella a secco, è usata da pochi anni per realizzare le piega liscia con l’ausilio del vapore e prodotti alla pro-keratina; oltre che a lisciare, la piastra a vapore ristruttura la fibra dei capelli e idrata in profondità poiché il vapore agisce come termoattivatore dei prodotti alla pro-keratina. La piastra a vapore non solo liscia anche capelli molto difficili ma li rende disciplinati, i risultati sono ottimi ed è adatta a tutti i tipi di capelli, anzi consigliata! Provare per credere!
  • Piastra in titanio, possiamo dire che sia quella che meglio rispecchia la più innovativa tecnologia. Infatti, le piastre in titanio o tormalina hanno sostituito parzialmente quelle in ceramica perché l’uso del titanio scivola con delicatezza sulle lunghezze e riveste il capello in una pellicola trasparente che protegge e ripara dal calore. Un’altra qualità delle piastre in titanio è che la piega risulta più duratura se confrontata con la piega realizzata con la piastra in ceramica a secco, e il risultato è decisamente professionale. Leggero ma allo stesso tempo resistente, il titanio è probabilmente il materiale del futuro per quanto riguarda le piastre per capelli ed è adatto anche ai capelli più rovinati e fini.
    Su Uoma Shop è disponibile la piastra in titanio Hot Tools Professional da 25 mm che si avvale anche della tecnologia a impulsi che permette si velocizzare la lisciatura dei capelli; Inoltre l’innovativo styler in titanio ha anche la funzione micro-shine per una piega liscia perfetta, lucente e luminosa che dura a lungo!
steam-pod

L’oreal Steam Pod, la prima piastra a vapore

Come scegliere la piastra più adatta ai propri capelli?

Prima di acquistare una piastra lisciante, meglio avere le idee chiare sull’uso che ne faremo. A questo proposito, alcune domande sono d’obbligo:

  • Quante volte al mese voglio lisciare i capelli? Se la piastra verrà usata una o più volte a settimana, conviene acquistare un prodotto che non aggredisca la capigliatura ma che possa apportare dei benefici. La migliore scelta è sicuramente L’Oreal Steam Pod, la prima piastra in grado di lisciare i capelli con il vapore e non solo; i benefici sono davvero molteplici: riparazione profonda della fibra, corposità, setosità, luminosità e brillantezza, risultati duraturi e capelli protetti dall’umidità.
  • Scegliere una piastra la cui temperatura di styling possa essere impostata facilmente; diverse tipologie di capelli hanno bisogno di temperature diverse per la lisciatura ed è meglio non abusare del calore se non necessario. Se abbiamo dei capelli fini, circa 150°C sono abbastanza per realizzare una piega liscia perfetta, mentre nel caso di capelli ricci e resistenti al calore, la piega può essere realizzata anche salendo fino a 220°C. Per quanto riguarda i capelli normali, solitamente una temperatura di 180° – 190°C permette di realizzare un’ottima piega liscia.
  • Nel caso vorremmo realizzare delle onde sui capelli e non solo lisciare, scegliere una piastra con le lamelle arrotondate che permette di creare movimento sui capelli e stili diversi dal solito liscio. Creare onde con la piastra per capelli è facile, ecco come fare con la Steam Pod:

  • Qual’è la grandezza ideale delle lamelle in base alla lunghezza dei capelli? Per lisciare i capelli corti e mediamente corti, la piastra scelta può avere lamelle strette di 25 mm o meno, i capelli medi di 30 mm o meno, mentre per lisciare i capelli lunghi meglio scegliere una piastra con lamelle larghe, anche più di 35 mm. Come regola, la piastra con lamelle di media larghezza è anche quella più versatile e quella che è adatta a tutte le lunghezze
  • Infine, scegliere una piastra che abbia la funzione di spegnimento automatico se non viene usata, la sicurezza è molto importante quando si parla di elettrodomestici e accessori che funzionano a corrente.

Su Uoma Shop è disponibile una larga serie di piastre per capelli in grado di soddisfare ogni esigenza e ogni tipologia di capello: dalle moderne GHD in edizione limitata che incantano la vista e hanno un ottimo rapporto qualità / prezzo alla Steam Pod, la rivoluzionaria piastra a vapore che non ha più bisogno di presentazioni… a ancora alla piastra in titanio Hot Tools Professional.

A voi la scelta, amiche!!

Mira xx 

Please follow and like us:
  • 30 maggio 2017

Commenti